giovedì 29 marzo 2012

ISOLA GALLEGGIANTE


Questo dolce, di origine francese (ile flottante) è davvero buonissimo!
In paratica si tratta di chiare d'uovo montate a neve e fatte cuocere nel latte che galleggiano sopra un "mare" di crema inglese, come tocco finale una bella spruzzata di caramello!
 Un dolcetto d'effetto. facile e veloce!!



venerdì 23 marzo 2012

SPEZZATINO CON PATATE E PAPRIKA


Questo piatto è una versione rivista e corretta del gulasch ungherese, in effetti quello che c'è di ungherese è solo la paprika dolce ,acquistata in loco, il resto è italianissimo, in pratica un semplice spezzatino di manzo con patate fatto cuocere nella immanacabile pentola a pressione per accorciare notevolmente i tempi, rendendo la carne morbida morbida!
Lo spezzatino è un taglio povero, non molto apprezzato ma, veramente appetitoso!
Io lo faccio spesso perchè rimane un bell'intingolo saporito assieme alle patate molto cotte che si sciolgono in bocca!




domenica 18 marzo 2012

SPAGHETTI CACIO E PEPE

















Un piatto di spaghetti semplicissimo con pochi ingredienti ben selezionati.
Gli spaghetti cacio e pepe sono un tipico piatto romano, non me ne vogliano i romani se non è eseguito perfettamente ma, io l'ho imparato così!
Ho modificato un pochino la ricetta, mettendo il pecorino di fossa al posto del pecorino romano tanto per restare in sintonia con la mia regione!
Non indugiamo oltre, passiamo subito alla ricetta!




martedì 13 marzo 2012

FRICCO' DI POLLO

















Questo è uno dei piatti tipici della nostra tradizione:
Il friccò si può fare con svariate carni. pollo, coniglio, agnello, vitello, anatra o oca.
Oggi vi voglio proporre quello di pollo, da mangiare con la mitica crescia della quale abbiamo parlato già diversi giorni fa.
Il pollo in friccò può essere cucinato in bianco o al sugo, noi lo preferiamo col suo bel sughetto per intingere la crescia(la scarpetta!!) o il pane fresco!!!! una bontà!





venerdì 2 marzo 2012

CIAMBELLA ALLE MELE



Tempo fa, ho trovato una vecchia ricetta di questo dolcetto che ho provato subito a rifare .
Il risultato è un dolce morbido,e veramente gustoso.
Nella ricetta c'era scritto "mele" ed io non sapendo la qualità ho usato le mele renette che da cuocere sono sempre adatte.
A me non è venuta altissima poichè lo stampo da ciambella era da 26 cm ma se si usa uno stampo più piccolo ci sarà anche l'effetto in altezza! comunque sulla bontà non si discute.

E' adattissima sia per colazione che per merenda, un dolce casalingo  delicato e di bell'effetto!!
Grazie alle nostre nonne che ci hanno lasciato questa deliziosa ricetta!!