martedì 4 ottobre 2011

PERE AROMATICHE AL VINO CON CREMA INGLESE

Quest'anno la natura non è stata molto clemente con noi, quando i frutti estivi si stavano maturando sugli alberi è arrivata una grandinata pazzesca che nel giro di qualche minuto ha distrutto tutti i frutti, ciliegie, prugne, mele, portandosi via le  speranze di poter fare le nostre buone e belle marmellate biologiche, mi sono dovuta accontentare di qualche pesca, qualche bacca di sambuco, quelle poche mele rimaste salve per miracolo.Poi il caldo torrido degli ultimi due mesi ha seccato le more e, anche dei fichi sono rimasti pochi superstiti! Però un piccolo alberello di pere nascosto dietro un muro in giardino mi ha dato delle grosse soddisfazioni, una raccolta straordinaria mi ha risollevato il morale!
Ora il problema è cosa farne? marmellata, pere in vaso,  pere cotte e queste magnifiche pere aromatiche cotte nel vino!
Questo piatto è ottimo accompagnato da un buon vino passito di montefalco!
INGREDIENTI PER 5 PERSONE
n.5 pere kaiser
n. 8 cucchiai di zucchero di canna
n.2 chiodi di garovano
n.1 stecca di cannella
buccia di un limone
qualche fogliolina di menta
n.2 bicchieri di vino rosso tipo sangiovese

PER LA CREMA INGLESE:
n. 3 tuorli
gr. 300 di latte
gr 80 di zucchero
stecca di cannella, o vaniglia,o limone

pelare le pere(non togliere il picciolo)












porle in un tegame 












versare lo zucchero, il vino, la cannella,la buccia di limone, le foglie di menta i chiodi di garofano












mettere la pentola sul fuoco













fare cuocere per una ventina di minuti (sentire la morbidezza con un coltello)










quando le pere sono cotte, non troppo, toglierle dalla pentola e mettere da parte
filtrare e far bollire il liquido rimasto finchè avrà la consistenza di un caramello, dovrebbe ridursi della metà












FARE LA CREMA INGLESE:

mettere il latte a bollire con una stecca di cannella (a piacere) o anche una buccia di limone o vaniglia










a parte. battere i tuorli con lo zucchero










filtrare il latte sulle uova con lo zucchero










mettere il composto a bollire nuovamente a bagnomaria finche è cotto 

ho messo il bagnomaria, perchè la crema inglese, non avendo farina o simili dentro, non deve arrivare all'ebollizione, se si vuola fare direttamente sulla fiamma bisogna controllare che la temperatura non superi  gli83 gradi.









(è cotto quando il cucchiaio si vela e facendo una traccia nel mezzo la crema non la ricopre)











Quando tutto è freddo comporre il piatto

mettere la crema inglese a specchio sul fondo del piatto, tagliare la pera a ventaglio e bagnarla con la riduzione di vino!

E...pensare che era solo una pera!

4 commenti:

Un'arbanella di basilico ha detto...

Hai proprio commentato bene dicedno che era solo una pera! Ne hai fatto un piatto meraviglioso. Mi sono messa tra i tuoi followers, se ti va fallo anche tu, così restiamo in contatto. Il posto dove stai deve essere magnifico. Ho bellissimi ricordi legati a Gubbio e all'Umbria. Mi piacerebbe tornare...chissà, se mai vengo a trovarvi. Un abbraccio
Carla Emilia

miro. Shabby e dintorni. ha detto...

Ciao Marisa, grazie per la tua visita.
La ricetta che ci hai suggerito mi attira molto, amo la frutta in tutti i modi, sia cruda che in preparazioni tipo questa. Alla prossima occasione la proverò sicuramente.
Baci
Rosa

monica ha detto...

ma che belle ricettine che si trovano in questo posto... mi sa che ci metterò il naso... ti seguo volentieri, ciao!!

Anonimo ha detto...

Questa ricetta l'ho gia fatta ed é fantastica.Per una cenetta tra amici la consiglierei veramente.
Amy Gonzalez

Posta un commento